click to enable zoom
Caricamento..
Nessun risultato
Apri la mappa
Mappa Roadmap Satellite Hybrid Terrain Mia posizione Schermo intero
Your search results

Il Seme

Preferiti 
Categoria: , | Gestione:

Contatti

Antonella Impetuoso

NOTA: Clicca sul nome della scuola per vedere tutti i contatti
Indirizzo: Via Nino Costa, 5, Castiglione Torinese, TO, Italia
Provincia:
CAP: 10090
Apri mappa

Il Seme
Manifesto della scuolina parentale

Perché questo nome? Perché i nostri figli sono come preziosi semi: hanno racchiusa dentro di sé la promessa di una crescita rigogliosa. Come i semi hanno bisogno di essere accolti in un caldo terreno, di essere annaffiati dall’acqua della conoscenza, ma è dentro di loro che avviene il miracolo del rinnovarsi e aprirsi a nuova vita. È così che voremmo accompagnare i nostri bimbi e ragazzi a crescere fino a diventare come alberi floridi. In questo modo saranno pronti a divenire i semi che nutriranno il nuovo mondo.

La scuola per noi

Nell’immaginare la scuola che desideriamo costruire ci siamo chiesti qual è il mondo che vorremmo, perché pensiamo che a questo dovrebbe servire la scuola, a gettare i semi (da qui anche il nome della nostra Scuolina) del mondo futuro. Desideriamo che l’essere umano si riconosca come parte del Tutto e che sia mosso dall’Amore, sentimento inteso come forza di attrazione fra gli esseri umani, ovvero desiderio di riconoscere se stessi negli altri e il proprio benessere in quello altrui. Vorremmo che questo sentimento muovesse l’azione umana verso la cura per la Vita, in ogni sua espressione.

Come abbiamo immaginato di lavorare per questo?
Perseguendo i seguenti obiettivi:

Considerare prioritaria la cura per le relazioni: creare un gruppo solidale, attento reciprocamente, capace di affrontare difficoltà insieme e di confrontarsi su scelte, divergenze e norme da darsi.

Didatticamente:
• imparare a comunicare i propri bisogni e stati d’animo e a rispettare quelli degli altri senza giudizio, ad ascoltare (ascolto empatico) e a conversare; riconoscere e sperimentare la fiducia in se stessi e nell’altro; imparare ad accogliere e rispettare le diversità nella forma del cerchio
• valorizzare i talenti e le conoscenze per accrescere autostima e stima reciproca
• promuovere la relazione anche attraverso l’esperienza del contatto, perché attraverso il corpo si impara più facilmente, piacevolmente e profondamente
• insegnamento cooperativo: abituarsi alla collaborazione per lo sviluppo di idee e la realizzazione di progetti
• educazione tra pari: insegnare ai più piccoli o aiutare chi non ha ancora imparato
• educazione libertaria: prendere atto del bisogno di darsi norme di comportamento e scegliere insieme quali
Trasmettere l’amore per ogni creatura della Terra, la bellezza e la sacralità della Vita in tutte le sue forme di manifestazione

Didatticamente:
• cogliere la correlazione, indispensabile per la vita, fra noi e l’ambiente
• sperimentare attivamente la cura per le piante e gli animali, il cibo e i luoghi
• vivere a scuola “ecologicamente” nell’uso delle risorse materiali, ma anche di quelle fisiche ed emotive (rispetto dei tempi di attenzione, dei ritmi fisiologici di attività e riposo, lavoro e gioco, momenti per stare con gli altri e altri momenti per se stessi)

Accompagnare gli alunni attraverso l’esperienza di essere corpo, cuore e mente, quindi a viversi armonicamente e a fare altrettanto verso gli altri.

Didatticamente:
• dare largo spazio alle attività corporee, espressive, manuali, creative, artistiche, ma anche di rilassamento e meditazione
• scrivere poesie e racconti, recitare, danzare, realizzare “opere d’arte”, inventare e raccontare, tutto questo per sé e per gli altri
• tramite laboratori guidati, lavorare sul percepire, ascoltare e vivere le emozioni proprie e altrui

Condividere passione per la conoscenza, la riflessione, la ricerca di informazioni, la discussione critica, la deduzione e il raggiungimento di soluzioni

Didatticamente:
• come insegnanti, cogliere gli spunti di lavoro che nascono in classe, invitare alla condivisione del proprio vissuto come base per fare ipotesi, riflettere insieme, sperimentare e poi dedurre. L’insegnante è regista del processo, non protagonista: incoraggia ogni bambino/ragazzo a comprendere esprimendo pensieri e talenti, trovando strategie di collegamento, creando mappe concettuali e facendo riferimento a nozioni acquisite; solo in ultimo organizzerà gli apprendimenti
• proporre attività e progetti che coinvolgano attivamente perché siano l’entusiasmo e il desiderio di fare il motore dell’apprendimento
• valorizzare ogni risultato, ma invitare anche all’autovalutazione (sempre con attenzione all’autostima, alla fiducia e al livello di crescita del bambino)
• portare con entusiasmo sincero le proposte, raccontandosi ed emozionandosi con gli allievi
• curare la relazione affettiva con gli allievi in sinergia con le loro famiglie, perché questa è la chiave per arrivare al cuore, alla pancia e infine alla testa di ognuno di loro

Per richiedere informazioni scrivere un’e-mail a scuolinailseme@gmail.com

E-mail: scuolinailseme@gmail.com
Educazione: -
Lingue: -
Open Day: -
Orientamento Religioso: -
Ora Ingresso: 08:15
Ora Uscita: 16:30
Età Minima: 6
Età Massima: 13
Specializzazione: -
Attrezzato Per Bambini Con Disabilità: no
Suddivisione In Età: classi eterogenee ed omogenee
Chiusura Ferragosto: si
Pacchetti: -
Sconti Più Bambini: -
Navetta: -
Aperture Straordinarie: -
agent-images

Antonella Impetuoso

347.7548722
impetuoso.antonella@gmail.com
Contact me

Contact Me

Schedule a showing?

La mia lista

ruolo